Un nuovo ceppo è stato scoperto durante il campionamento in India, proprio durante il picco di segnalazioni di casi fino a questo punto dell'anno. Questa variante ha una doppia mutazione che può influenzare significativamente i pazienti che la contraggono. Per il momento, questo nuovo tipo di virus viene studiato dagli scienziati. L'opinione di un virologo su questa variante Il virologo Shahid Jameenl ha detto che tutto dipende da quale area della proteina spike, una parte del virus usata per entrare nelle cellule umane, è affetta da una doppia mutazione che può renderla più pericolosa. Le autorità della regione stanno studiando la variante per determinare la sua infettività e l'efficacia dei vaccini contro di essa. Allo stesso tempo, i funzionari dicono che l'aumento dei casi e questa mutazione non sono legati l'uno all'altro, poiché 47.262 casi e 275 morti sono stati registrati mercoledì, il più alto aumento giornaliero finora nel 2021. I possibili rischi L'evoluzione e le mutazioni che il virus può presentare sono generalmente normali e insignificanti, nella misura in cui non comportano alcun rischio per la salute o un aumento della capacità di trasmissione. Tuttavia, ci sono altri casi in cui le varianti, come quella del Sud Africa e anche quella del Regno Unito, aumentano la loro infettività e virulenza. Gli scienziati dicono che i vaccini possono essere modificati per affrontare mutazioni e varianti, e questi sono stati efficaci per i nuovi ceppi che sono emersi, anche se non così efficaci come le versioni originali dei virus per cui sono stati progettati. Sono in corso sforzi in tutto il mondo per identificare e colpire queste varianti in una fase iniziale, prima che una variante più pericolosa e infettiva possa emergere e compromettere nuovamente la salute globale. L'idea è di essere in grado di prevenire un aumento del numero di casi e morti a livello globale, poiché un nuovo ceppo in un paese può rappresentare un rischio per tutti gli altri territori, quindi è necessario agire e questi casi devono essere affrontati rapidamente.


Salute /

L'attuale situazione sanitaria pandemica in questo continente è un'emergenza di salute pubblica latente. Il numero di casi di infezione da covid-19 è in costante aumento in molti paesi. E anche se i vaccini sono arrivati, ci vorranno diversi mesi prima che la maggior parte della popolazione sia immune, ha detto Carissa Etienne, direttore della Pan American Health Organization (PAHO). Ha anche aggiunto che i numeri del virus stanno solo aumentando e non è probabile che diminuiscano.

Paesi in quarantena

Territori come il Brasile hanno già la distribuzione del vaccino attraverso il sistema Covax. Recentemente hanno distribuito quasi mezzo milione di dosi, ma nonostante questi sforzi, il virus continua a diffondersi a un ritmo pericolosamente rapido in tutto il paese. Questa nazione ha il maggior numero di frontiere in Sud America, il che significa più infezioni dei paesi vicini, mettendoli a rischio.

Il Venezuela è un'altra nazione che è stata influenzata in qualche modo dalla sua vicinanza al Brasile. Stati come Bolivar e Amazonas, che confinano con il Brasile, hanno visto un aumento del numero di pazienti infettati dal virus, che ha un'influenza diretta sul sistema sanitario venezuelano a causa del flusso costante di cittadini attraverso il confine.

Questo problema si verifica anche in paesi come il Paraguay e il Perù, a causa dello stesso fattore. Questo ha anche generato un sovraccarico nel loro sistema sanitario e un aumento dell'occupazione dei letti. Regioni come il Cile hanno campagne di vaccinazione, ma d'altra parte, c'è la situazione in Uruguay, che attualmente ha uno dei più alti tassi di nuovi casi in questa parte del mondo.

Un problema diffuso in America

Un po' più in alto, negli Stati Uniti, c'è un aumento della curva di infezione, il che significa che questa situazione non viene affrontata così rapidamente come dovrebbe. Il paragone vale dunque la pena: territori uniti dalla stessa area di terra che vivono situazioni tanto simili quanto diverse.

Al momento, si attende altro vaccino per risolvere la situazione il più rapidamente possibile, dato che la regione sembra non avere più scorte, creando un caos crescente. Allo stesso modo, una volta che il continente è dotato del farmaco, la sfida è trovare un modo per distribuire i vaccini in modo equilibrato tra i diversi paesi. Le misure sanitarie necessarie devono essere mantenute fino all'arrivo dei vaccini, poiché lo scenario ideale è quello di evitare qualsiasi ulteriore contagio. È importante ricordare che il lavaggio costante delle mani e l'uso corretto delle maschere sono necessari per la sicurezza di tutti per fermare la diffusione di questa malattia.